Abilita gli script per vedere correttamente questo sito!

Aggiudicati per 10 anni da una Ats i locali di via dell'Abate, destinati alla formazione delle figure professionali del settore e alla produzione di eventi

A qualcuno richiamerà alla memoria il famoso album dei Beatles "Abbey Road", a qualche altro la Route 66, la più famosa e storica strada americana. Ma la denominazione "Abate Road 66" del progetto vincitore della gara pubblica per l'assegnazione delle ex Poste, con sede in via Nicolò dell'Abate 66, vuole rimandare anche al periodo degli anni '60 in cui Modena "era divenuta una piccola Liverpool, con tantissimi complessi musicali, artisti solisti e gruppi".

Così, l'edificio delle ex Poste, secondo il disegno dell'Ats (Associazione temporanea di scopo) Distretto culturale 2015, che si è aggiudicata in modo definitivo i locali per i prossimi 10 anni, diventerà un vero e proprio distretto dell'impresa culturale e dello spettacolo, in grado di integrare diverse discipline del settore, destinato alla formazione delle figure professionali e alla produzione di eventi che verranno realizzati, in loco ed esternamente, con il coinvolgimento di altri soggetti della zona.

Alla gara per l'assegnazione dei locali hanno partecipato tre soggetti, di cui uno è stato escluso per documentazione incompleta. Il progetto che si è classificato al primo posto è stato ritenuto caratterizzato da un buon grado di efficacia in relazione ai profili dell'innovatività, originalità, qualità ed esperienze in servizi e attività commerciali, imprenditoriali, culturali, sociali e dell'intrattenimento, con una variegata offerta di servizi e l'obiettivo di creare sinergie con attività già esistenti nella zona, oltre a un buon livello di coerenza complessiva in termini di bilancio rispetto alla fattibilità del progetto."

Articolo del Comune di Modena
Leggi articolo completo

Le nostre realtà